Annuncio pubblicitario

L’ANPI di Reggio Calabria ricorda Teresa Talotta Gullace uccisa a Roma il 3 marzo 1944

6 Mar 2021 | Cultura e Società

Gli orrori della guerra, i crimini del nazifascismo nei confronti di persone inermi

A Roma, occupata dai nazisti, d’intesa con i fascisti, nel marzo del 1944, si susseguono arresti e rastrellamenti. Tra coloro che vengono fermati e arrestati il calabrese di Cittanova, Girolamo Gullace. Tra le donne, che corrono verso i luoghi dove sono reclusi i numerosi arrestati, si distingue per l’evidente stato di gravidanza avanzata Teresa Talotta, moglie di Girolamo, madre di numerosi figli. Contro Teresa, rea di “umanità”, in ansia per la sorte del marito, un militare nazista spara un colpo a distanza ravvicinata e la uccide, condannando a morte Teresa ed il figlio che tiene in grembo.

Per non dimenticare, l’ANPI ricorda Teresa Talotta Gullace, calabrese di Cittanova, una delle innumerevoli vittime della barbarie nazifascista, nel 77° anniversario della sua morte.

A Teresa Talotta Gullace, interpretata da Anna Magnani, Roberto Rossellini dedicò una delle più famose scene del film “Roma Città aperta”.

Casile Antonio Presidente Comitato Provinciale Reggio Calabria                          

Rino Tripodi Presidente Sezione “Teresa Talotta Gullace” Polistena

Ti potrebbe interessare…