Annuncio pubblicitario

Assemblea Organizzativa SUNIA-CGIL Calabria: approvato il documento ed eletti all’unanimità i delegati per l’assise nazionale

27 Nov 2021 | Economia, Uncategorized

Conclusi i lavori della partecipata Assemblea Organizzativa del Sunia-Cgil Calabria, presieduta da Gaetanella Pesce del Sunia-Cgil di Catanzaro e aperta dalla relazione introduttiva di Francesco Alì (politiche abitative Cgil Calabria).

Al termine della relazione, i saluti istituzionali di Sandro Scoppa, Presidente Confedilizia Calabria, che ha voluto sottolineare l’ottimo lavoro unitario svolto in questi anni dalle Organizzazioni Sindacali regionali confederali rappresentative degli inquilini (Sunia-Cgil, Sicet-Cisl e Uniat-Uil) che, insieme a Confedilizia, rappresentativa della proprietà, ha prodotto politiche attive e di tutela, appuntamenti di studio e di ricerca allo scopo di rafforzare sempre più i servizi e la rappresentanza per gli iscritti. L’ultimo importante risultato di questo lavoro congiunto, il rinnovo dell’Accordo Territoriale per i contratti di locazione a canone concordato per la città di Catanzaro.

A seguire, i messaggi di saluto da parte del Sicet-Cisl e dell’Uniat-Uil regionali e delle Acli Calabria. Presente il Caaf-Cgil Calabria, gli operatori territoriali, la consulta dei legali e i componenti delle Commissioni.

Si è aperto così il dibattito sulla relazione e il documento (proposti all’assemblea nell’introduzione di Francesco Alì). Molti i punti all’o.d.g: le politiche organizzative, dell’abitare, i problemi posti dalla crisi sanitaria ed economica, il dibattito sulla finanziaria, le proposte e le mobilitazioni di Cgil, Cisl e Uil, i temi del contrasto ai fascismi e ai populismi, della lotta alla precarietà e per i diritti dei lavoratori e dei pensionati, le politiche di sostegno degli inquilini degli alloggi sociali e privati (in cantiere il Sunia-Cgil Calabria ha inserito anche iniziative culturali e di animazione sociale, come  cinema e teatro), la rappresentanza e rappresentatività, la formazione e la comunicazione, le politiche di rinascita post-Covid come la rigenerazione urbana dei borghi e dei Comuni, volano di sviluppo e di buona occupazione.

La relazione ha fatto registrare il consenso pieno degli intervenuti, a partire dal Segretario Organizzativo della Cgil Calabria, Gianfranco Trotta. Numerosi gli interventi, da Roberto Diano a Rosetta Melidoni, da Antonio Casile a Mimma Pacifici e Susanna Gonzalez, tutti a sottolineare l’importanza della confederalità e del lavoro unitario.

Registrata l’unanimità degli aventi diritto sul voto del documento proposto in apertura dei lavori, come pure sull’elezione dei delegati all’Assemblea Organizzativa nazionale che si svolgerà a Rimini il 9, 10 e 11 dicembre: Francesco Alì e Teresa Aiello (titolari), Gaetanella Pesce e Hurisset Yero Reyes (supplenti). Infine, le conclusioni della Segretaria Nazionale Sunia, Giusy Milazzo: “Viviamo una fase complessa  in cui le conseguenze della pandemia hanno ulteriormente disorientato e impoverito una parte consistente della popolazione e messo in evidenza le criticità delle nostre città, del sistema del welfare e del modello abitativo dei quartieri ERP; il Sunia per questo, in stretta sinergia con la Cgil, è chiamato a riorganizzarsi per potenziare la sua capacità di intervento per contrastare il degrado sociale ed urbano e per migliorare le condizioni del vivere e dell’abitare dei tanti che rischiano marginalità ed esclusione”. Alla fine dei lavori si è riunito il Comitato Direttivo del Sunia-Cgil Calabria che ha discusso e votato all’unanimità i bilanci illustrati dall’amministratrice della Cgil regionale Paola Amore.  

Ti potrebbe interessare…