Annuncio pubblicitario

Tokyo 2020, Federica Pellegrini nella storia dello sport

28 Lug 2021 | Mondo

Federica Pellegrini si congeda dalle Olimpiadi (anche se sarà ancora impegnata in qualche staffetta) con un ennesimo record, conquistando il settimo posto nei 200 sl olimpici, nella sua ultima finale, la quinta consecutiva in 5 differenti edizioni dei Giochi che la rende l’unica nuotatrice ad esserci riuscita. Una carriera unica quella di Fede, straordinariamente lunga, ricca di record e successi tra cui l’oro di Pechino nel 2008. Una carriera che la fa entrare nella storia del nuoto, delle Olimpiadi e più in generale dello sport. Come non notare il simbolismo che la fa diventare anche leggenda! Cinque finali come i cinque cerchi olimpici.

La gara la vince l’australiana Ariarne Titmus in 1:53.50, completano il podio la nuotatrice di Hong Kong Siobhan Bernadette Haughey e la canadese Penny Oleksiak, ma la scena è tutta della Divina che chiude la gara con il tempo di 1:55.91, due secondi in più della vincitrice che è 12 anni più giovane dell’italiana. Eppure l’australiana ha stabilito un nuovo record olimpico anche se il tempo registrato non è sufficiente per diventare il nuovo record mondiale che resta ancora nelle mani dell’azzurra (1:52.98 stabilito a Roma nel 2009).

Federica Pellegrini Foto Mezzelani GMT da sito ufficiale CONI

Ti potrebbe interessare…