Annuncio pubblicitario

Avviso esplorativo per lo storico mercato coperto di via Filippini a Reggio Calabria

29 Dic 2020 | Economia

L’assessore Irene Calabrò: “Previsto uno spazio per la condivisione in coworking, la formazione e lo sviluppo di imprese innovative nel settore dell’agrifood”

La Giunta comunale di Reggio Calabria ha approvato nei giorni scorsi, su proposta dell’Assessore alle Attività Produttive Irene Calabrò, l’atto di indirizzo per la predisposizione e la pubblicazione di un avviso esplorativo per la concessione in uso del Mercato Coperto comunale di via Filippini. 
“Dopo la fase di ristrutturazione, che ha consegnato alla città una struttura mercatale più moderna, ordinata ed efficiente – si legge nella nota stampa – lo storico mercato coperto posto proprio al centro della città di Reggio Calabria tornerà dunque a vivere in una veste rivisitata ed aggiornata”.
“Il nuovo mercato – secondo l’indirizzo impresso dalla giunta – non sarà più quindi solo il punto di incontro tra offerta e domanda, ma un centro innovativo in grado di sviluppare formule commerciali in linea con una nuova strategia di sviluppo mercatale, con elevati standard qualitativi che puntano alla valorizzazione dei prodotti tipici del territorio (Dop, Igt, Doc, Deco), incrementando le attività offerte, prevedendo anche l’attività di somministrazione diretta di cibo e bevande e promuovendo tematiche collegate alla cultura del cibo, della salute e del rispetto ambientale”. 
“Il nuovo mercato – sottolinea il comunicato stampa – prevede infatti al suo interno l’individuazione di uno spazio di condivisione in coworking che avrà l’obiettivo di ospitare ed incubare nuove startup, imprese giovani, dinamiche e innovative, operanti nel settore dell’agrifood, del foodtech e dell’innovazione in ambito turistico. Un nuovo strumento che sfrutta anche le potenzialità della formazione di giovani e nuove professionalità, per sviluppare le opportunità della vendita associandole ad attività di promozione del territorio e dei suoi prodotti, da strutturare anche all’interno dell’offerta turistica cittadina”.
“Un concetto nuovo – ha spiegato l’Assessore alle Attività Produttive Irene Calabrò – che implementa la concezione di mercato per come storicamente intesa. Il mercato coperto di via Filippini è uno dei luoghi storici della città in cui si concentra l’attività di vendita al dettaglio di prodotti del territorio, un punto di riferimento per tanti compratori affezionati che vedono in quella struttura un simbolo di qualità. In questo senso, sviluppando le potenzialità della storica struttura, abbiamo pensato di allargare le possibilità offerte ai venditori, e naturalmente ai compratori, con l’obiettivo di coinvolgere imprese giovani e dinamiche, capaci di affiancare all’attività di vendita anche lo sviluppo di nuove opportunità di promozione del territorio e dei suoi prodotti tipici e peculiari che possono e devono rappresentare un ulteriore valore aggiunto”. 
“Lo sviluppo delle aree mercatali nelle principali capitali europee ci insegna infatti che è necessario aggiornare la formula dell’offerta commerciale, coniugando aspetti tradizionali legati alla promozione dei prodotti tipici del territorio, che nel nostro caso raggiungono qualità davvero eccellenti, con opportunità innovative capaci costruire un polo di condivisione e di sviluppo dell’agrifood, attrattivo anche in ottica turistica. Il bando esplorativo indirizzato dalla Giunta comunale, in accordo agli obiettivi di sviluppo condivisi con il sindaco Falcomatà, va esattamente in questa direzione. Un modo per stimolare il nostro tessuto imprenditoriale e per recepire eventuali proposte e caratteristiche di sviluppo direttamente dagli addetti ai lavori, in modo da rendere più appetibile e competitivo il bando di assegnazione attualmente in fase di redazione che sarà pubblicato non appena ultimata la procedura esplorativa”.

Ti potrebbe interessare…