Annuncio pubblicitario

Biennale Venezia, Franceschini: una scelta coraggiosa, simbolo della ripartenza globale della cultura

2 Set 2020 | Cultura e Società

Anna Foglietta conduce le serate di apertura e chiusura

Appuntamento alla 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Le serate del 2 e del 12 settembre 2020

“È una scelta coraggiosa della Biennale che abbiamo sostenuto. È un segnale importante per l’Italia e per tutto il mondo. Il fatto che siano qui a Venezia i direttori degli otto maggiori festival cinematografici dell’Unione europea è il simbolo di una ripartenza globale che ci insegna che si debbono mantenere le distanze e rispettare le misure di sicurezza, ma si può tornare in sala.”

Lo ha dichiarato il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, a margine dell’inaugurazione della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.

“Sono qui per onorare la cerimonia dei Leoni d’Oro alla carriera della Biennale di Venezia, attribuiti a quattro giganti dell’architettura e dell’arte contemporanea scomparsi quest’anno”. Ha dichiarato il Ministro intervenendo all’Arena ai Giardini della Biennale.

“Ringrazio il Presidente della Biennale, Roberto Cicutto – ha proseguito il Ministro – per aver voluto organizzare, nonostante le mille difficoltà legate alla pandemia, la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e molti altri eventi di qualità che dimostrano quanto la cultura debba ripartire”.

“Anche nei periodi più complicati e duri del lock down – ha ricordato il Ministro – è stato importante vedere quanto la cultura abbia costituito un elemento fondamentale, non solo in Italia ma in tutto il mondo, nella vita di tante persone. Questo è servito a far capire a molti che cosa significhi la cultura nel nostro Paese, quanto faccia parte del nostro DNA di italiani. Attraverso iniziative spontanee e creative degli artisti, la cultura si è tenuta viva durante tutto il periodo di confinamento. È importante che questa nuova stagione di rinascita della cultura, nonostante le misure ancora in essere, cominci con la Biennale in una città come Venezia”.

LE SERATE DI APERTURA E CHIUSURA DI VENEZIA 77

L’attrice Anna Foglietta conduce le serate di apertura e di chiusura della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia.

Anna Foglietta ha aperto la 77. Mostra nella serata di mercoledì 2 settembre, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione della cerimonia di inaugurazione, e guiderà la cerimonia di chiusura il 12 settembre, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi ufficiali.

I DIRETTORI DEI PRINCIPALI FESTIVAL EUROPEI ALLA SERATA DI APERTURA

Otto direttori artistici dei principali festival cinematografici europei presenti alla serata inaugurale della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, il 2 settembre 2020 in Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido), in rappresentanza della comunità dei festival cinematografici dell’Europa e del mondo.

Gli otto direttori – Alberto Barbera (Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica), Carlo Chatrian (Berlin International Film Festival), Thierry Fremaux (Cannes Film Festival), Lili Hinstin (Locarno Film Festival), Vanja Kaludjercic (International Film Festival Rotterdam), Karel Och (International Film Festival Karlovy Vary), José Luis Rebordinos (San Sebastian International Film Festival), Tricia Tuttle (BFI London Film Festival) – intendono in tale occasione, in questo anno eccezionale, ribadire l’importanza dell’arte cinematografica in segno di solidarietà per l’industria del cinema mondiale duramente colpita dalla pandemia, e dei colleghi costretti a cancellare o a rinviare i loro festival.

Nel corso della serata, gli otto direttori saliranno sul palco della Sala Grande, per leggere un documento condiviso in cui si riafferma il valore irrinunciabile del cinema, nonché il ruolo e l’importanza dei festival nel sostegno e nella promozione del cinema di tutto il mondo, e di quello europeo in particolare. I festival – sarà ribadito – non si limitano a essere delle vetrine promozionali per mostrare il meglio della creatività di autori e cineasti, ma sono sempre più centri di cultura, luoghi di formazione al servizio dei giovani registi, occasioni di formazione culturale per il pubblico e di educazione dei giovani alla bellezza e alla ricchezza dell’esperienza cinematografica. Un luogo di ricerca e di confronto dove la creatività e la libertà di espressione artistica si concretizzano in un dialogo fecondo e necessario con il pubblico e la società.

L’OMAGGIO A ENNIO MORRICONE

La Cerimonia d’inaugurazione della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, trasmessa in diretta mercoledì 2 settembre su Rai Movie a partire dalle ore 19.00, si aprirà con un omaggio al Maestro Ennio Morricone, recentemente scomparso.

La Roma Sinfonietta, diretta dal Maestro Andrea Morricone, figlio di Ennio, e composta da 3 primi violini, 3 secondi violini, 1 viola, 1 violoncello e 1 contrabbasso, eseguirà sul palco della Sala Grande del Palazzo del Cinema, Il tema di Deborah, composta per la colonna sonora del film C’era una volta in America (1984) di Sergio Leone.

La cerimonia d’apertura vedrà la presenza del figlio di Ennio, Marco, e dei famigliari.

Ennio Morricone, già Leone d’Oro alla carriera della Mostra del Cinema del 1995, è stato un musicista e compositore cinematografico tra i più influenti e prolifici della seconda metà del Novecento. In questo modo, la Biennale intende rendere omaggio al suo genio universalmente riconosciuto.

ph sito labiennale.org

Ti potrebbe interessare…